ROSOLINA – VENEZIA

“E poi i ne dise che semo razisti, ghe sboro, rompicoioni!” ci dice un’anziana signora veneziana in Calle del Fumo. Siamo ingombranti, odoriamo di sale di Cervia e anguille marce, abbiamo addosso polvere e fango del Po, è normale che diamo fastidio. E poi, per giunta, siamo pellegrini. Ma la …

Continua a leggere…